Pali Trivellati

EUROFONDAZIONI

EUROFONDAZIONI – PALI TRIVELLATI

Per i pali Trivellati la perforazione avviene grazie ad un’asta munita alla sua estremità di un cestello (“bucket”) adeguato alle esigenze della lavorazione specifica.
Per la perforazione sono utilizzate attrezzature semoventi equipaggiate con rotary e l’attrezzo di scavo è scelto in funzione della tipologia dei terreni da scavare. In questo modo si consente la realizzazione dei pali nei tempi previsti alla luce delle condizioni litologiche e idrogeologiche dei terreni in questione, nonché alle dimensioni (lunghezza e diametro) dei pali da eseguire. Un problema che si presenta di frequente per i pali di questo tipo che attraversano terreni sciolti, è quello del sostentamento delle pareti del foro che può causare franamenti delle pareti.
Due sono i sistemi per ovviare a questo inconveniente:
1) rivestimento del foro mediante tubo-forma che può essere usato temporaneamente;
2) immissione nel foro di una sospensione di bentonite.
Il primo metodo, usato in presenza di terreni ghiaiosi, consiste nella infissione di tubi di acciaio mediante rotazione o percussione, in taluni casi si ricorre alla vibrazione con speciali strumenti detti vibratori. Per l’attraversamento di terreni rocciosi o in presenza di “duro” si ricorre all’utilizzo del carotiere, una specie di cestello dentato idoneo a “mangiare” lo scavo.

Pali Trivellati – Eurofondazioni
Per maggiori informazioni sui Pali Trivellati e uno studio di fattibilità sul campo